Pietro Bartolo: “basta con il terrorismo politico e mediatico! Themis? mi preoccupa molto”

Macerata e la politica dell’odio, il dietro front culturale della politica PD di Minniti sui migranti e la missione Themis nell’intervista al medico che da venticinque anni vive in prima linea i flussi migratori da Lampedusa

In copertina: il medico di Lampedusa Pietro Bartolo dopo la vittoria di Fuocoammare a Berlino

Il medico di Lampedusa ormai conosciuto in tutta Europa parla a ruota libera nell’intervista esclusiva rilasciata a Mediterraneo Cronaca. Dalla sparatoria di Macerata al “dietro front” del Partito Democratico sul fenomeno migratorio: Una lunga conversazione con il dottor Pietro Bartoloche analizza anche la sanità a Lampedusa ed il dopo “porta” d’Europa. Secondo il protagonista di Fuocoammare, Orso d’Oro alla berlinale, candidato con Liberi e Uguali e rinunciatario prima della chiusura delle liste, il clima di odio che si sta scatenando in Italia non porterà nulla di buono, neanche voti. Inoltre la benzina sul fuoco non sarebbero più i partiti di destra a gettarla. Il medico affronta anche la nuova operazione di Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere, appena presentata con il nome di Themis. Pietro Bartolo, da oltre venticinque anni in prima linea a Lampedusa si dice molto preoccupato per la missione che sostituirà Triton. Sui porti di sbarco, per Bartolo, non cambierà nulla tra Triton e Themis. Grave preoccupazione manifesta invece il medico per il drastico allontanamento della missione dalle coste della Libia. Decisione che condurrà, spiega il medico, a probabili nuovi naufragio ad ore di distanza dai soccorsi.
Per la visione si consiglia un collegamento WiFi

1 Commento

  1. Si parla solo di clandestini ma nn parlate che a lampedusa ci stanno levando il pane della bocca e miei figli e miei nipoti vergogna porci lampedusa nn e aregola cio un piano regolatore nn ce io vento frutta e per campare dieci persone cn dieci euro cenevuole nn a vete pieta

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*