Barca con 90 migranti raggiunge costa siciliana

Una imbarcazione carica di migranti stava per raggiungere la costa sud della Sicilia quando pare avere invertito la rotta. Sul posto, a sud di Licata, motovedette della Guardia Costiera e Guardia di Finanza

Il guardacoste CP 325 (repertorio) che sta operando nel Canale di Sicilia

Una barca con circa 90 persone a bordo ha raggiunto la costa sud della Sicilia fermandosi a circa venti miglia sud di Licata, Comune rivierasco in provincia di Agrigento. Sul posto una motovedetta della Guardia Costiera ed una della Guardia di Finanza. La barca, stando a ricostruzione con fonti incrociate, avrebbe arrestato la propria “corsa” verso la Sicilia per invertire la rotta. I guardacoste ne stanno seguendo la navigazione che, al momento, sembrerebbe proseguire verso sud, in direzione di Lampedusa. La barca con i circa novanta migranti a bordo sarebbe però, stando a fonti ben informate sui fatti, interessata di evento SAR (Search and Rescue, Ricerca e Soccorso). L’evento si svolge in acque internazionali di competenza SAR italiana. Le motovedette sbarcheranno, fino a prova – o decisioni del Viminale – contraria, i migranti a Lampedusa. Dall’isola pelagica però verranno poi trasferiti, come da prassi, a Porto Empedocle (in provincia di Agrigento) mediante la motonave che serve l’arcipelago per passeggeri e merci. L’arrivo in porto a Lampedusa è previsto in serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*