Isolato per un giorno in banchina, negativo al Covid migrante evacuato da Ocean Viking

Migrante evacuato dalla nave Ocean Viking per sintomi in parte compatibili con il Covid-19 ha trascorso le ultime 24 ore in una tenda al molo degli sbarchi di Lampedusa in attesa dell'esito del tampone

La nave Ocean Viking, della Ong internazionale SOS Mediterranee

Dalla evacuazione medica occorsa ieri mattina dalla nave umanitaria della Organizzazione non governativa SOS Mediterranee, un migrante salvato nel Mediterraneo centrale era rimasto isolato al molo militarizzato Favarolo di Lampedusa fino a questo pomeriggio. Il medevac (evacuazione medica urgente) effettuato dalla Guardia Costiera era motivato da sintomatologia in parte compatibile con il Covid-19. Sulla nave Ong Ocean Viking c’erano già 118 persone e la presenza di un potenziale soggetto affetto da virus SARS-CoV-2 avrebbe costituito un rischio epidemiologico a bordo. Il medevac è stato quindi autorizzato e la Guardia Costiera ha sbarcato sul molo Favarolo il migrante di etnia bengalese cui è stato fatto immediatamente il tampone per il test Covid-19. Piantonato dalle forze dell’ordine ed isolato nella tenda della Protezione Cvile che è stata installata in banchina, il migrante ha trascorso le ultime 24 ore in condizioni poco confortevoli per la tutela del centro di prima accoglienza e dell’isola intera. Oggi pomeriggio è finalmente stato comunicato l’esito del test Covid: negativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*