Tunisia ritorna in Libia con Ambasciata, ma non conferma

Attualmente sono aperte le Ambasciate di Italia e Turchia. Molte nazioni si limitano ad inviare in “missione” i propri ambasciatori senza idea di permanenza su un territorio adesso solo relativamente più sicuro

Il Ministero degli Esteri della Libia ha reso noto che la Tunisia ha riaperto la sua Ambasciata a Tripoli. Nel 2015 erano stati rapiti dieci dipendenti tunisini dell’Ambasciata della Tunisia a Tripoli e il Governo di Tunisi chiuse la sede. Altre ambasciate, di altri Paesi, avevano già lasciato la capitale della Libia nel 2014 a causa dell’eccessiva pericolosità di un Paese allo sbando ed in balìa delle milizie criminali. La riapertura tunisina seguirebbe settimane di dialogo con il Governo libico di Tripoli, stando a quanto asserito dal Ministero della Libia. Silenzio stampa invece per il Governo della Tunisia che non si è pronunciato sulla riapertura della sede diplomatica. Attualmente sono aperte le Ambasciate di Italia e Turchia, ma la maggior parte delle nazioni si limita ancora ad inviare in “missione” i propri ambasciatori a Tripoli senza idea di permanenza su un territorio adesso solo relativamente più sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*