Berlusconi: “Governo di centrodestra con premier alla Lega. No populismi”

Il leader di Forza Italia dopo le consultazioni con Mattarella: “Non siamo disponibili a soluzioni di governi di pauperismi, giustizialismi, populismi, in cui prevalgono invidia, odio sociale e giustizialismo”

In copertina: Silvio Berlusconi in conferenza stampa dopo le consultazioni al Colle - Agenzia DIRE

“Questo governo non potrà non partire dalla coalizione che ha vinto le elezioni, il centrodestra, e dal leader della forza politica più votata nella coalizione e cioè la Lega”. Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando al Quirinale al termine dell’incontro con il presidente Sergio Mattarella. “Siamo consapevoli che dalle urne è uscito uno scenario politico inedito. Non siamo disponibili a soluzioni di governi di pauperismi, giustizialismi, populismi, in cui prevalgono invidia, odio sociale e giustizialismo. Metterebbe in difficoltà il nostro Paese in Europa, con una spirale recessiva fatta di disoccupazione crescente e tasse elevate, con fallimenti a catena anche nel settore bancario”.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*