Manette a Partinico per aggressione razzista di ferragosto – VIDEO

I giovani gambiani aggrediti la sera di ferragosto nelle vicinanze di Partinico, in provincia di Palermo avevano subito violenza fisica e verbale aggravata dall’odio etnico e razziale. Sette persone in manette

Eseguite le ordinanze di arresto per l’aggressione ai migranti della struttura di accoglienza di Partinico. Gli aggressori sono stati identificati anche grazie alle immagini di un circuito di videosorveglianza che ha ripreso l’aggressione. Le manette sono scattate per quattro persone che sono state tradotte in carcere e per altre tre sono stati disposti gli arresti domiciliari. Gli artefici di insulti, violenza, e dell’inseguimento al pulmino che stava tentando di riportare i migranti a Partinico sono risultati essere una famiglia del posto. Tra essi anche due donne, una delle quali con un bambino in braccio. Le vittime – che avevano sporto denuncia – sono sei giovani migranti provenienti dal Gambia che la sera dell’aggressione si trovavano in località Ciammarita, una spiaggia del Comune di Trappeto, a due passi dalla più grande cittadina di Partinico in provincia di Palermo. I giovani gambiani hanno incassato calci, pugni, colpi di bastone e di sassi oltre alla violenza verbale con cui erano stati ripetutamente offesi. I sette arrestati sono ritenuti responsabili a vario titolo di lesioni e violenza privata con l’aggravante dell’odio etnico e razziale.

Il video con le immagini dell’aggressione ai danni dei sei giovani gambiani la sera di ferragosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*