Lampedusa, trasbordi su nave Rhapsody e spunta un sospetto malaria – FOTO

Un migrante che dove a salire sulla motovedetta della Guardia Costiera per l'imbarco mediante trasbordo sulla nave quarantena Rhapsody è stato fermato in banchina per febbre alta e sospetta malaria

Seduto, sulla sinistra della foto, il migrante lasciato a terra per un sospetto caso di malaria il 24 settembre 2020 a Lampedusa

di Mauro Buccarello

La nave quarantena Rhapsody di Grandi Navi Veloci continua ad imbarcare persone migranti da isolare a bordo. Le operazioni procedono però con trasbordi effettuati dalla Guardia Costiera mentre la nave staziona vicino al porto, a sud dell’isola. Questo pomeriggio le motovedette della Guardia Costiera “CP-281” e “CP-308” avrebbero dovuto trasferire dal porto commerciale alla nave quarantena 25 migranti ciascuna, ma all’ultimo momento qualcosa ha cambiato i piani. Un migrante di nazionalità siriana sbarcato nei giorni scorsi sull’isola aveva la febbre alta ed il test su tampone ha confermato l’esito negativo per il Covid-19. La motovedetta CP-281 ha lasciata l’ormeggio con un passeggero in meno ed i medici dell’ASP si sono occupati della diagnosi mediante altri esami. L’ipotesi, da accertare mediante analisi specifica, è di malaria. Il migrante è rimasto sulla banchina del porto e con lui i medici e parte del dispositivo facente capo al Ministero degli Interni che adesso dovrà trovare una collocazione per chi non può salire a bordo della Rhapsody e neanche tornare al centro di prima accoglienza di Lampedusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*