Lampedusa si ferma per Claudio Baglioni, migliaia in piazza

La Stella del Mare torna per la prima volta in superficie dalla sua installazione in fondo al mare dell'Isola dei Conigli il 23 settembre 1979. Claudio Baglioni ha reso ancora più spettacolari i festeggiamenti con un concerto nella piazza della Chiesa madre. Migliaia i fortunati spettatori delle due ore e mezza di musica

Sull’isola si festeggia la Stella del Mare, la Madonna che da 40 anni protegge dal fondo del mare, a 15 metri di profondità, vicino l’Isola dei Conigli. La Madonna con il bambino tra le braccia, che guarda in su dalla profondità del mare cristallino di Lampedusa, è un pegno che il fotografo sub Roberto Merlo la cui vita è stata salvata dai lampedusani.

Era il 23 settembre del 1979 e l’isola festeggiava ancora la Madonna di Porto Salvo quando alcuni isolani si accorsero che Merlo non era rientrato dalla sua consueta immersione. Nel punto in cui venne installata la Madonna fatta realizzare dal fotografo gli venne fatta salva la vita malgrado sembrasse ormai persa. Una embolia arteriosa aveva fatto perdere i sensi a Roberto Merlo. Dopo 40 anni esatti è riemersa dal mare la Stella del Mare, la Madonna in bronzo omaggiata dal miracolato fotografo, per un trattamento di pulizia prima della sua prima processione in giro per il paese con per la Madonna di Porto Salvo. L’evento, eccezionale, ha avuto un concerto d’eccezione e sul palco predisposto nella piazza della Chiesa parrocchiale di Lampedusa è andato in scena Claudio Baglioni.

Claudio Baglioni pare abbia deciso di unirsi ai festeggiamenti con un concerto che ha estasiato i turisti presenti sull’isola. L’evento ha colto molti di sorpresa, non essendo stato pubblicizzato fino a pochi giorni prima. Chi già si trovava a Lampedusa ha quindi avuto la fortuna di assistere alla riemersione della Stella del Mare ed al ritorno di Claudio Baglioni con un concerto che non è O’scià ma ha reso comunque la piazza della Chiesa come quella di uno stadio. Il concerto di Claudio Baglioni è stata una iniziativa della Fondazione O’scià, dell’associazione Alternativa Giovani Onlus, della Parrocchia di San Gerlando in Lampedusa e del Comune di Lampedusa e Linosa. Un evento che ha avuto anche il sostegno della SIAE.

Sovrapposizioni di immagini d’effetto sul prospetto della chiesa hanno reso spettacolare il concerto e Claudio Baglioni ha omaggiato in questa cornice 27 suoi grandi successi accompagnato dalla sua band. Alle 21:15 circa è salito sul palco di Lampedusa aprendo intonando “Io dal mare” per aprire il concerto. Lo hanno seguito sul palco i suoi musicisti e da li è iniziato il concerto con “Sono io” ed a seguire le sue più belle canzoni. Due ore e mezza di spettacolo per il ritorno in grande stile del cantautore romano a Lampedusa. Uno dei motivi di una simile manifestazione è, all’occasione del quarantennale della Stella del Mare, rendere omaggio a Papa Francesco che sull’isola decise di recarsi l’8 luglio del 2013 per il suo primo viaggio pastorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*