Rally storico e motori ruggenti, tutto il fascino della Targa Florio

Dalla piazza di Palermo in cui sorge il meraviglioso tributo al liberty barocco siciliano del Teatro Massimo, lo scorso 9 maggio è partita la 103ma edizione della Targa Florio. Una piazza in festa tra appassionati di auto storiche e semplici curiosi ha ancora una volta ravvivato l’antica capitale del Mediterraneo ricca di storia e di cultura, di tradizioni e voglia di divertirsi

di Paolo Pennino

Tra le meraviglie di colori e suoni in cui ci si può imbattere girovagando per la Sicilia c’è anche il rally storico Targa Florio. Il rombo dei motori rimanda a prodezze d’altri tempi con auto che hanno fatto ciascuna la gloria delle proprie case produttrici. I colori sono quelli delle auto da rally. La magia è quella che rimanda ai fasti siciliani dei Florio. Cosi, incorniciata dalla bellezza liberty del Teatro Massimo di Palermo, atmosfera ideale per il nome dei Florio che già di per se rievoca lo stile unico del liberty siciliano, si può anche ammirare la partenza delle gloriose auto da rally. Il rally storico Targa Florio è giunto alla sua edizione numero 103. Oltre un secolo di tradizione che ha visto la sua ultima partenza il 9 maggio da Palermo.

La Targa Florio è un brand, oltre che una tradizione, ed attira ogni anno appassionati e semplici curiosi da ogni parte d’Italia. Quest’anno, per la sua 103ma edizione, si è vista triplicare la premiata formula rallistica intitolata alla famiglia che più di ogni altra ha lasciato il segno nella Sicilia occidentale. “La storia continua sulle strade delle Madonie – scrivevano sul sito ufficiale della Targa Florio il 24 aprile scorso – dove dal 9 all’11 maggio si disputerà il terzo round del Campionato Italiano Rally e Tricolore Rally Autostoriche, la gara di Campionato Rally di Zona e la prova di Campionato Italiano Regolarità a Media. Start da Palermo e traguardo a Termini Imerese.” In piazza, a Palermo, c’era chiunque. Turisti attratti dai roboanti motori storici, curiosi, palermitani e non, il sindaco della città, l’assessore regionale appassionato della storia di questa terra calda e passionale e tutti i fan delle auto storiche e da rally. Per meglio comprendere la festa che ancora oggi è un tributo ai Florio basta guardare il video di questa nuova puntata di Girovagando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*