Dodici ore di musica per il Mediterraneo a Palermo

Si intitola “May-Day – 12 ore di Musica per il Mediterraneo” il mega concerto che si terrà domani a Palermo, organizzato da “Mediterraneo Antirazzista Palermo” e dalla Ong “Mediterranea Saving Humans”

Il passare dei secoli non ha tolto alla città di Palermo il suo titolo di capitale morale del Mediterraneo e domani, nella splendida location dei ruderi del Castello a Mare, antico bastione della città “tutto porto”, si terrà una manifestazione con dodici ore di concerto. Sul palco, a titolo completamente gratuito, saliranno una trentina di artisti per una no-stop musicale indimenticabile. Senza una anticipata scaletta delle performance, nel pieno rispetto degli artisti che si sono messi a disposizione senza pretese sull’importanza del proprio nome, si avvicenderanno star della musica italiana di tutto rispetto. L’evento ha uno scopo ed un’intenzione secondaria. Il primo lo si evince dal nome della manifestazione, “May-Day – 12 ore di Musica per il Mediterraneo”, e da quello delle realtà che l’hanno reso possibile: “Mediterraneo Antirazzista Palermo” e “Mediterranea Saving Humans”. L’intenzione secondaria è quella di contribuire, con l’incasso, alle spese che la Ong Mediterranea Saving Humans sostiene per salvare vite umane con la nave Mare Jonio oggi ancora sotto sequestro probatorio nel porto di Licata.

“La Palermo antirazzista, il Mediterraneo che si dichiara antirazzista e che vuole difendere il diritto di pensare il mondo come un posto senza barriere. Un posto in cui prima di tutto c’è l’umanità ed il bisogno umano di salvare altre vite, che sia in mare o che sia in terra, e pensare il Mediterraneo come un posto che ci unisce e non che ci divide”. Lo dichiara Daniele Silvestri in un video promo che lo stesso artista, sempre sensibile ed impegnato sul sociale, ha realizzato con il proprio smartphone per invitare tutti al Castello a Mare, domani, a Palermo. Silvestri è solo uno dei nomi che hanno aderito alla manifestazione. Sullo stesso palco ci saranno anche (in ordine alfabetico e senza indice di popolarità) Agnello, Alessio Bondì, Brunori Sas, Cacao Mental, Cor Veleno, Darko, Diodato, Chiara Effe, Felix De Almeida, Ivan Granatino, Ilaria Graziano & Francesco Forni, Sandro Joyeux, Johnny Marsiglia e Big Joe, Chino Mortero, ‘O Zulù (99 Posse), Roy Paci, Stefano Piazza, Picciotto, Piccola Orchestra Tavola Tonda, Punkreas, Renzo Rubino, Samuel (Subsonica), Enzo Savastano, Igor Scalisi Palminteri, Shakalab, Davide Shorty, Angelo Sicurella e Tetraheadrop.

Del mega concerto per il Mediterraneo è già stata realizzata una playlist su Spotify, mentre i biglietti per vedere la manifestazione no-stop live a Palermo sono ancora oggi disponibili sono disponibili nel circuito BoxOffice e a Moltivolti, Libera Palermo contro le mafie, Attitude Street Shop, PunkFunk record shop music bar, Bar Garibaldi e Skip La Comune e su http://bit.ly/mayday-boxoffice. Domani, al Castello a Mare, il botteghino aprirà a partire dalle 11.00, mentre dalle 12 apriranno i cancelli ed inizierà la musica che andrà poi avanti fino a mezzanotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*