M5S: “Nascono gli stati generali per l’uscita dal Franco Cfa”

L’ex ministro del Togo spiega come la povertà alimentata dal Franco CFA sia diventata una delle cause che spingono gli africani a lasciare la loro terra. Nubukpo: “Il franco CFA è inefficace sul piano economico, illegittimo sul piano politico e iniquo sul piano sociale”

“Nascono gli Stati generali sul franco CFA. Dopo la denuncia del Movimento 5 Stelle sul neocolonialismo francese che impoverisce l’Africa, arriva la prima grande mobilitazione dal basso che nasce per restituire dignità ai 14 Paesi africani che utilizzano ancora il franco CFA”. Così una nota del partito di Luigi di Maio.  “La conferma arriva da Kako Nubukpo, ex ministro del Togo, economista e autore del libro ‘Portare l’Africa fuori dalla servitù monetaria’ – si legge nella nota – In una intervista realizzata dall’europarlamentare Piernicola Pedicini, Nubukpo dichiara: ‘Il franco CFA è inefficace sul piano economico, illegittimo sul piano politico e iniquo sul piano sociale. Dunque quello che chiediamo alla Francia è di accompagnarci ad uscire dal franco CFA, altrimenti ne usciremo noi stessi’. L’ex ministro spiega anche come la povertà alimentata dal Franco CFA sia diventata una delle cause che spingono gli africani a lasciare la loro terra”.

Agenzia DIRE

www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*