Oggi l’ultimo saluto al maestro del cinema italiano

Il maestro del cinema italiano famoso in tutto il mondo è stato omaggiato oggi in Campidoglio da una lunga schiera di amici ed ammiratori. L’ultimo film lo ha diretto nel 2012: “Io e te”

Bernardo Bertolucci

Bernardo Bertolucci si è spento ieri, all’età di 77 anni, dopo una carriera che lo ha reso immortale. Le sue regie hanno ispirato premi Oscar di tutto il mondo. Anche Clint Eastwood, regista che nella sua seconda vita dietro la macchina da presa ha saputo coinvolgere, emozionare, commuovere, ha raccontato di non sentirsi un grande regista ma di aver imparato guardando maestri come Bernardo Bertolucci, oltre ovviamente a Sergio Leone ed altri italiani di fama mondiale. Bernardo Bertolucci era un intimista. Le sue pellicole, per quanto colossali, erano sempre e semplicemente un segmento di vita di persone comuni all’interno di momenti ed eventi storici. Lo erano i giovani “Dreamers” ed il “Piccolo Buddha”, lo erano “L’ultimo Imperatore” ed anche quei magnifici Robert De Niro e Gerard Depardieu nel capolavoro “Novecento”.

Una immagine tratta da L’ultimo imperatore

Con Bernardo Bertolucci se ne è andato un modo di fare cinema ben lontano dai campioni d’incassi al botteghino e dai cinepanettoni. Un modo di fare cinema che rendeva i film capolavori intramontabili invece che fulminei incassi per produttori di pellicole dimenticato già dopo appena un anno. La fotografia curata nei minimi dettagli e la direzione degli attori, nudi con le proprie migliori prove davanti la macchina da presa, hanno reso Bernardo Bertolucci un maestro del cinema che al momento non vede un proprio erede sulla scena. Con lui hanno dato il meglio le più grandi star mondiali del grande schermo, dai già citati Robert De Niro e Gerard Depardieu di Novecento al duo John Malkovich e Debra Winger protagonisti in Il tè nel deserto ed anche il gigante Marlon Brando, protagonista di quel fatidico Ultimo tango a Parigi.

Bernardo Bertolucci con l’Oscar

Oggi, a Roma, in Campidoglio, la camera ardente del maestro del cinema intimista e d’autore era piena di videocamere collegate in diretta con le varie testate telegiornalistiche che hanno documentato il giorno del commiato in un red carpet d’addio. Bernardo Bertolucci è nato a Parma il 16 marzo del 1941 e si è spento nella capitale italiana del cinema, a Roma, ieri, 26 novembre 2018. Nel corso della sua carriera ha ricevuto nomination per la miglior regia agli Oscar. Ha conquistato la prestigiosa statuetta d’oltreoceano per la regia di L’Ultimo Imperatore, Oscar anche per la miglior sceneggiatura non originale. Nel 2007 ebbe l’onore del Leone d’oro alla carriera a Venezia ed a Cannes, nel 2011 la Palma d’Oro onoraria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*