Naufragio al largo di Capo Circeo, passa una motovedetta e li salva

Quattro ragazzi tra i 18 ed i 24 anni erano finito in mare al largo della costa laziale ed il loro natante si era inabissato. Soccorsi appena in tempo da una vedetta della Guardia di Finanza che pattugliava la zona

In copertina: La barca naufragata al largo di Capo Circeo

Quattro ragazzi del frusinate stavano facendo un giro in mare domenica quando ad un certo punto, per cause ancora non del tutto chiare, il loro natante ha iniziato ad imbarcare acqua. In pochi minuti l’imbarcazione è affondata ed i giovani diportisti, tutti di età compresa tra i 18 ed i 24 anni, si trovavano già in mare senza opportunità di chiedere soccorso. Per loro fortuna, appena dopo qualche minuto, si trovava in transito una vedetta della Guardia di Finanza in pattugliamento nella zona del naufragio. I militari hanno avvistato i quattro naufraghi, al largo di Capo Circeo, e sono immediatamente intervenuti. I ragazzi stavano sbracciando nel tentativo di chiedere aiuto quando la vedetta della sezione operativa navale Lido di Ostia è giunta sul posto. I malcapitati sono stati sbarcati in buona salute presso Porto Badino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*