Guerra a Tripoli ed i libici rimangono isolati da Facebook

In Libia non è attualmente possibile la condivisione di informazioni tra i civili sugli scontri che hanno raggiunto la capitale a causa di un presunto guasto sulla rete dati internazionale che ha bloccato Facebook

Il colosso della comunicazione social ha smesso di funzionare in Libia, nazione devastata dai combattimenti e la cui capitale è attualmente sotto assedio. Il social network non consente più ai libici di scambiare informazioni sugli scontri e sui luoghi più o meno sicuri. Il blackout, secondo le dichiarazioni del portavoce della compagnia telefonica nazionale riportate dai media locali, sarebbe causato da guasti sulle linee di rete internazionali. La LTT, compagnia di telecomunicazioni della Libia, non riceverebbe più banda dati dall’estero e avrebbe perso il servizio di server provider del social network che viene poi gestito sul territorio nazionale dal provider locale. Il portavoce della LTT ha affermato che la compagnia è al lavoro per ripristinare il servizio. Fino a questa mattina in Libia non è stato comunque possibile connettersi al social mediante il quale poter condividere informazioni utili sugli scontri che hanno ormai raggiunto il centro della capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*