Walter Eddie Cosina, 19 luglio 1992

Nella strage di via D'Amelio persero la vita il magistrato simbolo della lotta alla mafia ed i cinque agenti della scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina

L’agente scelto Walter Eddie Cosina nasce a Norwood, in Australia, da una famiglia di origine triestina emigrata nel dopoguerra. A metà degli anni 1960 la famiglia ritorna in Italia, a Muggia. Rimasto orfano di padre a soli 21 anni è costretto a rinunciare al corso di formazione per divenire operatore di polizia giudiziaria. Nel 1983 entra nella Digos, a partire dal 1990 fa parte del nucleo anti-sequestri e in seguito prende servizio presso la divisione anticrimine. Dopo la Strage di Capaci vennero richiesti agenti di scorta in tutta Italia e Cosina accetta di spostarsi da Trieste a Palermo. Nel maggio del 1992 fa richiesta per entrare nella direzione investigativa antimafia. Il giorno della strage, per un crudele destino, lascia riposare un collega che doveva dargli il cambio e decide di prendere servizio al suo posto come agente di scorta del giudice Paolo Borsellino. Lascia la moglie Monica.

(Fonte: Ministero degli Interni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*