Migranti, nel 2018 più arrivi in Spagna che in Italia

Secondo l’OIM da gennaio le persone giunte in Europa sui barconi sono state circa 50mila, due volte meno rispetto al 2017. Di questi migranti 18.016 sono giunti in Spagna e 17.827 sono approdati in Italia

di Vincenzo Giardina

Più arrivi via mare in Spagna che in Italia: a certificarlo, dati del 2018 alla mano, è l’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim).
Secondo l’organismo dell’Onu, da gennaio le persone giunte in Europa sui barconi sono state all’incirca 50mila, due volte di meno rispetto al dato del 2017. Di questi migranti, 18.016 sono giunti in Spagna, a fronte dei 17.827 approdati in Italia. Il dato diffuso dall’Oim conferma un’inversione di tendenza.
Nel 2017 gli arrivi in Spagna sarebbero stati infatti 6.500, mentre in Italia 93.237. Secondo Joel Millman, portavoce dell’organismo dell’Onu, intervenuto a una conferenza stampa a Ginevra, “come previsto da diverse settimane la Spagna è divenuta la rotta più battuta per i migranti africani”.

Vincenzo Giardina – Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*