Tunisia, attacco terrorista contro auto della Polizia. Sei morti

Auto della polizia colpita con una granata durante un pattugliamento nella regione di Jendouba, al confine con l’Algeria. L’attacco terrorista in Tunisia è il primo violento dagli attentati del 2015

Due veicoli della polizia tunisina stavano pattugliando intorno Gar Dimaou, nella regione di Jendouba, nordovest della Tunisia al confine con l’Algeria, quando un’auto è stata colpita da una granata ed è stato aperto il fuoco sulla seconda. Le notizie sono ancora poco dettagliate ed in un primo momento, ieri, l’agenzia di stampa nazionale tunisina aveva annunciato la morte di nove agenti. Il ministero degli Interni ha poi rettificato precisando che gli agenti uccisi ieri nell’attacco terrorista sono sei. Nove sono in totale gli agenti della Guardia Nazionale colpiti, tre dei quali gravi e immediatamente sottoposti ad intervento in sala operatoria ed i restanti sei morti sul colpo. Nel Paese si riaccende l’incubo del terrorismo che nel 2015 aveva causato molte vittime, anche colpendo turisti nella capitale, e messo in ginocchio l’economia che stava vivendo una timida ripresa dopo la rivolta del 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*