Il ministro della Brexit si dimette: “May concede troppo all’Ue”

David Davis, ministro con delega alla Brexit, ha annunciato nella notte le sue dimissioni in polemica con la linea adottata dalla premier Theresa May nelle trattative con Bruxelles, giudicata troppo morbida

di Vincenzo Giardina

David Davis, ministro con delega alla Brexit, ha annunciato nella notte le sue dimissioni in polemica con la linea adottata dalla premier Theresa May nelle trattative con Bruxelles, giudicata troppo morbida. Davis è un elemento chiave della compagine che sostiene il governo conservatore britannico: esponente di punta della corrente Tory euroscettica, l’ormai ex ministro non ha digerito l’esito del Consiglio dei ministri di venerdì, nel quale May aveva imposto la sua nuova strategia più conciliante. Nella scia di Davis, convinto che May abbia dato all’Ue “troppo e troppo facilmente”, ha rassegnato le dimissioni anche il sottosegretario Steve Baker. Le scelte dei due esponenti di governo, non ancora ufficializzate da Downing Street, sono state annunciate dalla ‘Bbc’.

Vincenzo Giardina – Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*