Drammatico incidente stradale a Lampedusa

L’incidente stradale sulla strada del Santuario della Madonna di Porto Salvo ha coinvolto uno scooter ed una piccola auto utilitaria. Gravissime le condizioni dell’uomo in scooter elitrasportato in ospedale

In copertina: La scena dell'incidente con la Panda coinvolta ed i soccorritori

Una vacanza che sembra essersi conclusa nel peggiore dei modi quella di oggi sulla maggiore delle Pelagie. Uno scontro frontale tra un’auto ed uno scooter si è verificato intorno alle 14 sulla strada che conduce all’Isola dei Conigli, più o meno all’altezza del Santuario della Madonna di Porto Salvo. Sulla dinamica dell’incidente stanno operando i Carabinieri della locale stazione, adesso sotto il comando del Luogotenente Giuseppe Frenna che ha sostituito Donato De Tommaso in seguito al pensionamento di quest’ultimo. Dalle prime impressioni sembrerebbe però che la vettura percorresse la strada a velocità sostenuta. L’impatto è stato infatti estremamente violento.

La vittima dell’incidente stradale era a bordo di uno scooter ed alloggiava nelle vicinanze di Cala Madonna, zona ricca di villette e case vacanze per turisti. Nulla di grave al conducente dell’autovettura, una Panda, anche questa noleggiata da un turista, ma il motociclista – un uomo di mezza età – è stato scaraventato al di là del muretto di una proprietà privata a bordo strada. Le condizioni della vittima sono apparse immediatamente gravi e al Pronto Soccorso hanno subito richiesto il servizio di elitrasporto con unità di rianimazione. Il paziente è partito da Lampedusa con l’elicottero del 118 poco dopo le 15:30, in stato di coma sopraggiunto già al momento dell’incidente. Dal Pronto Soccorso dell’isola vengono confermate anche le fratture plurime nella parte inferiore del corpo con particolare allarme per la gamba sinistra e il bacino. L’uomo è stato trasferito in condizioni molto gravi in ospedale a Palermo.

Articolo aggiornato alle 17:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*