Arrestata “mamma coca” di Partinico, donna del clan Vitale

Al termine dell’indagine sono intervenuti i baschi verdi ed al momento dell’arresto hanno colto la donna con 38 dosi di cocaina in un portaocchiali pronte per la vendita al dettaglio nella zona di Partinico

Si è conclusa con un arresto effettuato dai baschi verdi l’indagine che individuato a Partinico una donna rivelatasi una spacciatrice di cocaina. L’arresto, eseguito dal Gruppo Pronto Impiego di Palermo ha colto la donna con la cocaina occultata in un porta occhiali. Si tratta di Antonina Vitale, 56 anni, della omonima famiglia partinicese, già condannata per associazione a delinquere di tipo mafioso.

Le Fiamme Gialle hanno studiato i movimenti della donna con attività di appostamento e pedinamento, infine Antonina Vitale è stata fermata mentre viaggiava a bordo della sua auto. La donna si è mostrata particolarmente nervosa alla vista dei baschi verdi che hanno trovato nel suo portaocchiali 38 dosi di cocaina già confezionate e pronte per lo spaccio. Antonina Vitale è stata immediatamente tradotta presso la Casa Circondariale “Pagliarelli”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. Il GIP del Tribunale di Palermo ha poi convalidato l’arresto disponendo gli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*