Accordo storico tra Trump e Kim Jong-un: stretta di mano e firma documento per denuclearizzazione

Storico vertice di pace e sulla denuclearizzazione tra Donald Trump ed il leader nordcoreano Kim Jong-un a Singapore dopo una lunga escalation di reciproche minacce nucleari tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti

Un tappeto rosso sotto i piedi e sullo sfondo alternate le bandiere degli Stati Uniti e della Corea del Nord. È questa la cornice della storica stretta di mano tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e l’omologo nordcoreano Kim Jong-un. L’incontro tra i due ha avuto luogo alle 9 del mattino (le 3 in Italia) nell’hotel Capella sull’isola di Sentosa, a Singapore. Una lunga stretta di mano (più di dieci secondi), ripetuta anche nel salottino dove si è svolto l’incontro bilaterale, il simbolo della cordialità che ha caratterizzato l’appuntamento tra i due leader. “Il mondo assisterà a un grande cambiamento”, ha detto oggi il leader nordcoreano Kim Jong-Un. Pochi minuti prima, di fronte ai giornalisti, il capo di Stato americano aveva definito il colloquio “storico”, “fantastico” e in grado di favorire “molti progressi”. Al termine dei colloqui la firma di un documento per una “completa denuclearizzazione della penisola coreana”.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*