Nato, Di Maio: “Questo non sarà un Governo supino alle volontà di altri governi”

Visita allo stabilimento Leonardo di Pomigliano d’Arco del ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio che a margine si è pronunciato anche sui rapporti con gli alleati Nato e la Russia

di Nadia Cozzolino

“Noi restiamo alleati degli Stati Uniti”. A sottolinearlo è il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, parlando a margine di una visita allo stabilimento Leonardo di Pomigliano d’Arco (Napoli). Il governo a guida Giuseppe Conte “vuole lasciare l’Italia negli accordi e nelle alleanze – ricorda il capo politico M5S – garantendo continuità. Restiamo nella Nato, restiamo alleati degli Stati Uniti, portando avanti anche la nostra funzione di dialogo con Paesi come la Russia, come sempre è stato”.

L’Italia “storicamente ha avuto una funzione nell’ambito dell’Alleanza occidentale e nell’ambito della Nato – aggiunge Di Maio – di dialogo con i Paesi dell’Est, Paesi come la Russia ma anche con quelli del Mediterraneo e del Nord Africa che oggi sono quelli che ci permetteranno di risolvere anche il problema dei flussi migratori”.

“Questo non sarà un Governo supino alle volontà di altri governi”, dice ancora Di Maio. “Per ora – aggiunge Di Maio – è bastato dare qualche segnale sull’immigrazione e già hanno cominciato a rallentare sul regolamento di Dublino. Quel regolamento così riformato, continuava a scaricare sull’Italia il problema dell’immigrazione. Ora hanno capito che c’è un governo qui in Italia che non dice sissignore su tutto” ma “siamo pronti a collaborare negli interessi degli italiani e qualche risultato già si sta ottenendo”, conclude Di Maio.

Nadia Cozzolino – Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*