I ministri hanno giurato, nasce il Governo del Cambiamento

É ufficialmente nato il Governo del Cambiamento. Giuseppe Conte ha appena giurato al Quirinale ed è ora presidente del Consiglio in carica. Dopo di lui giurano i ministri e vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio

In copertina: I ministri di M5S e Lega alla cerimonia di giuramento al Quirinale

É ufficialmente nato il Governo del Cambiamento. Giuseppe Conte ha appena giurato al Quirinale ed è ora presidente del Consiglio in carica. Dopo di lui giurano i ministri: i primi sono i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Lo chiamano il governo ‘giallo-verde’ dall’unione dei colori dei due partiti che ne fanno parte: MoVimento 5 Stelle e Lega. Luigi Di Maio e Matteo Salvini, infatti, dopo la lunga attesa per il contratto di governo e dopo il primo fallimento del governo Conte, finalmente hanno raggiunto l’obiettivo: dare all’Italia il governo del cambiamento. Nella serata di ieri, infatti, il Presidente della Repubblica ha affidato a Giuseppe Conte l’incarico di formare un governo. “Lavoreremo intensamente per realizzare gli obiettivi politici anticipati nel contratto di governo, lavoreremo con determinazione per migliorare la qualità della vita di tutti gli italiani”. Queste le parole del neopremier Giuseppe Conte, dopo aver elencato la lista dei ministri.

ECCO TUTTI I MINISTRI

Economia: Giovanni Tria (Lega):
Esteri: Moavero Milanesi.
Giustizia: Alfonso Bonafede (M5S).
Difesa: Elisabetta Trenta (M5S).
Politiche agricole: Gian Marco Centinaio (Lega).
Infrastrutture: Danilo Toninelli (M5S).
Istruzione: Marco Bussetti (Lega).
Beni culturali: Alberto Bonisoli (M5S).
Salute: Giulia Grillo (M5S).
Ambiente: generale Sergio Costa.

Ministri senza portafoglio:

Politiche comunitarie: prof. Paolo Savona.
Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta: Riccardo Fraccaro (M5S).
Pubblica amministrazione: Giulia Bongiorno (Lega).
Affari regionali: Erika Stefani (Lega).
Sud: Barbara Lezzi (M5S).
Famiglia e disabili: Lorenzo Fontana (Lega).

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*