Berlino, è il momento di una buona pizza italiana

Margherita, Marinara, Capricciosa, Carbonara, Norma, Quattro stagioni, Bufala, Ortolana: indipendentemente da quale sia il suo condimento, la pizza è il simbolo dell'italianità per eccellenza e, nel 2017, è stata riconosciuta patrimonio Unesco

In copertina: pizza Doc a Berlino

di Roberto Greco

Passeggiare per le vie di Berlino e, all’improvviso, sentire l’odore di pizza che esce da un locale. Succederà anche questo, dal 12 al 18 aprile prossimi. I berlinesi potranno godere della seconda edizione di True Italian Pizza Week Berlin, evento che intende celebrare uno degli emblemi della cultura gastronomica del Belpaese con un’iniziativa speciale che coinvolgerà le migliori pizzerie della capitale tedesca. L’evento, che intende promuovere l’eccellenza e la varietà della vera cucina italiana all’estero, è organizzato in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Berlino e Pizza Schule. In occasione dell’evento sarà organizzato anche un contest fotografico. Per la circostanza verrà realizzata un’apposita mappa ricalcata su quella dei trasporti di Berlino in cui le stazioni saranno sostituite dalle pizzerie partecipanti. La mappa sarà un oggetto da conservare e poter utilizzare anche dopo il True Italian Pizza Week Berlin per orientarsi nell’ampia offerta gastronomica della capitale tedesca. True Italian è un network che mira a preservare gli autentici locali italiani a Berlino, identificandoli attraverso il marchio e organizzando una serie di iniziative durante l’anno. True Italian sono tutti quegli ambasciatori della cucina italiana che, a partire dalla scelta degli ingredienti, dimostrano quotidianamente il proprio impegno per la diffusione del mangiare bene. Originalità delle ricette e ingredienti di qualità, queste sono le due parole chiave dei ristoranti True Italian.

La pizza

La pizza è per definizione un alimento sano. Se preparata secondo la tradizione, l’impasto di una pizza contiene una determinata quantità di lievito ed è fatto maturare da 9 a 72 ore. Se dopo aver mangiato una pizza si prova una gran sete o ci si sente gonfi, significa che l’impasto conteneva una dose eccessiva di lievito oppure che non era stato fatto maturare abbastanza. Purtroppo non si capisce dal sapore, che può risultare in entrambi i casi buono, ma la digeribilità cambia completamente. Una vera pizza italiana è leggera, gustosa e realizzata con tutti ingredienti di ottima qualità. Questo è il criterio che caratterizza le pizzerie coinvolte nel True Italian Pizza Week.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*