Rilasciato il sindaco di Tripoli

Il sindaco della capitale della Libia è stato rilasciato ieri ma nessuna spiegazione ufficiale è stata fornita sui rapitori e sulla dinamica del rilascio e della liberazione. L’unica nota ufficiale parla di “milizia illegale”

In copertina: Abdelraouf Bait Al-Mal, sindaco di Tripoli vittima di un rapimento dai contorni oscuri

Abdelraouf Bait Al-Mal, il sindaco di Tripoli rapito la notte tra mercoledì e giovedì appena trascorsi, “è stato rilasciato” ieri. Questo il laconico testo apparso in un post Facebook pubblicato sulla pagina ufficiale dell’Ufficio per il coordinamento della Sicurezza di Tripoli. Secondo l’ufficio, come recita il post, a “trattenere” il sindaco sarebbe stata una “milizia illegale”. La nota ufficiale confermerebbe quindi la tesi del rapimento ma non precisa alcun dettaglio sulla liberazione o sull’eventuale rilascio spontaneo. Secondo fonti del Libyan Express però ci sarebbero gravi dubbi sulle ragioni e sulla mano che ha messo in atto la temporanea scomparsa del sindaco libico. Alcune “voci” punterebbero il dito su funzionari del Ministero dell’Interno della stessa Libia. Altre ipotesi proposte al Libyan Express dalle fonti anonime parlano di un arresto per accuse di corruzione. Attualmente non c’è una fonte ufficiale sull’episodio e nessuna dichiarazione di Abdelraouf Bait Al-Mal che possa fugare i dubbi e le congetture della stessa stampa libica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*