Ryanair aggredisce il mercato con 37 nuove rotte da Italia

La compagnia aerea low cost conta di trasportare un totale di 39 milioni di passeggeri all’anno in 29 aeroporti italiani. La previsione è di 30mila posti di lavoro

Ryanair, per celebrare il lancio della programmazione invernale 2018/2019 dall’Italia, ha avviato una promozione limitata con biglietti prenotabili fino alla mezzanotte di domenica 4 marzo a partire da 19,99 euro per viaggiare nel periodo marzo, aprile e maggio. L’annuncio lo ha fatto il CEO di Ryanair, Michael O’Leary, in conferenza stampa a Roma: “Siamo lieti di lanciare la più grande programmazione di sempre dall’Italia per l’inverno 2018/2019, con 37 nuove rotte e più voli su 18 rotte esistenti, che permetteranno di trasportare 39 milioni di passeggeri in 29 aeroporti italiani con una crescita del 5%. I clienti e visitatori italiani possono prenotare da oggi le proprie vacanze per la stagione invernale 2018/2019, con tariffe ancora più basse”.
Sono 37 le nuove rotte per la programmazione invernale 2018/2019 di Ryanair dall’Italia. Con questi nuovi collegamenti la low cost conta di trasportare un totale di 39 milioni di passeggeri all’anno in 29 aeroporti italiani, con una crescita del 5% e 30 mila posti di lavoro “in loco”.

Le nuove rotte lanciate da Ryanair:
Da Bergamo voli per Amman, Faro, Tangeri e Palma;
da Malpensa voli per Kaunas e Tenerife;
da Ciampino voli per Aqaba, Baden Baden e Palma;
da Bologna voli per Amman, Kaunas, Alicante, Manchester e Porto;
da Pisa voli per Praga e Danzica;
da Palermo voli per Colonia e Valencia;
da Catania voli per Marrakech e Siviglia;
da Bari voli per Dublino;
da Napoli voli per Marrakech e Copenaghen;
da Cagliari voli per Baden Baden, Porto, Siviglia, Valencia, Dusseldorf Weeze e Varsavia Modlin;
da Brindisi voli per Memmingen e Verona;
da Pescara voli per Malta e infine da Treviso per Siviglia, Vilnius, Gran Canaria, Amburgo e Manchester.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*