Gianfrancesco Cataldo ed il suo “Portafortuna” Rino Gaetano

Il cantautore è stato il vincitore del Premio Musicultura 2016. In uscita il suo primo album: “Portafortuna”. L’album anticipato dall’uscita del singolo “La valigia”

In copertina: Un dettaglio della copertina di Portafortuna di Gianfrancesco Cataldo

In uscita domani venerdì 16 febbraio “Portafortuna”, il primo album d’inediti di Gianfrancesco Cataldo. 21 anni, campano, è il vincitore del Premio Musicultura 2016, festival di cui si tengono le Audition 2018 nei prossimi week-end. Il brano che lo fece trionfare fu “Marta”, un delicato racconto di violenza sulle donne. Cantautore molto introspettivo, Cataldo è capace di restituire attraverso la forma canzone piccoli quadri urbani. Nelle sue mani ogni brano diventa un racconto, ogni strofa un passaggio narrativo lineare e pieno di sentimento.

Gianfranco Cataldo – La mia Valigia (Official video)

“La valigia” è il singolo che anticipa l’uscita dell’album. In tutti i viaggi ci sono delle soste, ci si ferma per poi ripartire. La valigia diventa, per l’artista, una storia da raccontare. Questo permette ad ogni viaggio di non finire mai. “Il nastro dei ricordi continua a scorrerci dentro anche dopo che ci siamo fermati”, dice Cataldo. “Il mio viaggio nella musica è iniziato qualche anno fa – continua il cantautore – e questo disco è la mia prima sosta. Ho conosciuto tante persone, ho vissuto moltissime storie e ho provato emozioni fortissime che mi hanno ispirato a scrivere le canzoni che fanno parte di questo album”. Cataldo ha dedicato l’album a Rino Gaetano, uno degli artisti che ne hanno influenzato i gusti musicali. Pubblicato dall’etichetta AlfaMusic, il disco si sviluppa in dieci brani, che vedono gli arrangiamenti di Marcello Sirignano e la partecipazione di musicisti come Alessandro Gwis, Alberto Lombardi, Pierpaolo Ranieri e Marco Rovinelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*