Vertice isole minori: “Siremar non è all’altezza”

Chiesta una conferenza servizi all’Assessorato regionale trasporti dai sindaci delle isole minori che ieri si sono incontrate a Trapani. Martello: “la compagnia Siremar non è all’altezza della situazione”

In copertina: la nave Sansovino rimorchiata in porto dopo una avaria al motore

Ieri a Trapani si è tenuto l’incontro tra i sindaci delle isole minori e le parti responsabili dei trasporti marittimi. Immediata l’intesa tra i sindaci nel riconoscere la responsabilità della Regione sui disservizi che le isole subiscono da anni. “Tutti e tre i sindaci abbiamo detto la stessa cosa: la compagnia Siremar non è all’altezza della situazione”, spiega il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello. I sindaci presenti erano appunto Martello per le Pelagie, Salvatore Gabriele per Pantelleria e per le Isole Egadi Giuseppe Pagoto. Insieme ai tre primi cittadini delle isole anche la sindaca di Porto Empedocle Ida Carmina nell’ex Sala consiliare del Comune di Trapani. I sindaci hanno chiesto d’intesa una conferenza servizi all’Assessorato regionale dei Trasporti per affrontare la modalità di redazione dei bandi di gara e la verifica della regolare esecuzione. “Non si può consentire che con navi che hanno quarant’anni ci si aggiudichino gare d’appalto”, dichiara Martello che spiega quindi quali sono le proposte da formulare in sede regionale. Per il sindaco di Lampedusa e Linosa, isole particolarmente danneggiate per la maggiore distanza dal porto siciliano di collegamento, “non si può continuare ad avere sempre nuovi armatori ma le navi rimangono sempre le stesse”. La riunione non è stata una dichiarazione di intenzioni unilaterale dei sindaci ma era presente anche Vincenzo Franza, amministratore delegato per Caronte & Tourist – Siremar. L’arbitro dell’incontro è stato invece il “padrone di casa”, il commissario straordinario del Comune di Trapani procuratore Francesco Messineo. All’incontro anche il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare per la Sicilia occidentale Pasqualino Monti. Non è ancora prevista una data per la conferenza servizi a Palermo, anche se il tavolo dovrebbe seguire un incontro già richiesto dal sindaco di Lampedusa e Linosa a seguito del disservizio occorso la scorsa domenica sulla tratta Porto Empedocle-Pelagie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*