Da Riace per l’Etiopia, campagna Recosol con i missionari Comboniani

Dopo un viaggio in Etiopia del sindaco di Riace Mimmo Lucano nasce il progetto a sostegno dei bambini vittime di carestia e malnutrizione insieme ai missionari Comboniani già presenti nel Paese africano

Dopo un viaggio fatto in Etiopia, il sindaco di Riace, Domenico Lucano, propone la raccolta fondi per la realizzazione di un progetto che possa aiutare questo Paese. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo aggravato da continue carestie, con grandi problemi sanitari, tra questi, la malnutrizione cronica dei bambini. La Rete dei Comuni Solidali conferma il suo impegno e sostegno per i progetti di Accoglienza Richiedenti Asilo, per tutti i Comuni e le Comunità che si adoperano in tal senso. “Riace è patrimonio di tutti”, questo è stato l’appello lanciato ad agosto e ripreso da quelli che lo hanno sottoscritto. Il piccolo comune calabrese si conferma quindi “casa di tutti”. La casa di tutti quegli uomini e donne che vogliono investire su un sogno in un momento di grandi trasformazioni. Un progetto capace, nella sua complessità, di tentare di dare risposte con una accoglienza degna e giusta ai tanti richiedenti asilo costretti a lasciare la propria terra spesso senza speranza. Recosol accoglie dunque la proposta e si attiva per un progetto in Etiopia insieme ai missionari Comboniani presenti da molti anni in quel Paese.
Se vuoi contribuire anche tu e avere i calendari di Riace basta un’offerta minima di 10 euro caduno, spese postali comprese.
Prenotazioni mediante versamento C/C Banca Etica IT92R0501801000000000179515 con causale: Calendario Riace

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*