Testata ad una carabiniera a Roma

Scavalcano i tornelli della metropolitana e vengono fermati dai militari a cui reagiscono con minacce e calci, pugni e testate. Arrestato il maggiorenne che stamattina ha subito il processo per direttissima

Ieri sera, poco dopo le 18, due fratelli di 21 e 17 anni, romani di origini sarde, entrambi con precedenti e in evidente stato di alterazione psico-fisica, hanno scavalcato i tornelli di ingresso della stazione metropolitana di Ponte Mammolo a Roma. Alla pattuglia presente in stazione per il servizio di vigilanza e composta da Carabinieri e militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’Operazione “Strade Sicure”, intervenuti per bloccarli, hanno reagito con ripetute minacce e frasi ingiuriose. I due hanno poi aggredito i due Carabinieri presenti con calci e pugni ed il maggiorenne ha anche sferrato una testata una carabiniera. Per fortuna senza gravi conseguenze, la donna ha subito solo lievi lesioni guaribili in pochi giorni. Il fratello maggiorenne è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo celebrato questa mattina presso le aule di piazzale Clodio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*