Il suono della musica elettronica invade Palermo: inizia MainOFF, music & electronics arts

Rubrica culturale di Roberto Greco

Si svolgerà dal 7 al 9 dicembre prossimo, a Palermo presso i Cantieri Culturali alla Zisa, la 14° edizione del MainOFF, festival internazionale delle musiche e delle arti elettroniche. Obiettivo del festival è far emergere e valorizzare le esperienze di tutti quelli che producono, suonano e distribuiscono musica elettronica sperimentale.

Ricco il programma che prevede, on stage, gli interventi di Haus der Kunst (Düsseldorf-Palermo), Suckerlove (Italy)
Azar (France), Luciano Maggiore (England), canecapovolto (Italy), Globoscuro (Italy) + Sean Derrick Cooper Marquardt (USA), Oreinoi (Italy), bePolar (Italy)
F.M. Einheit (Germany), Mai Mai Mai (Italy)
Franz Rosati (Italy), Fire at work + Oreinoi (Italy)
N’HASH (Italy), Ornella Cerniglia + Mezz Gacano e Giovanni Di Giandomenico (Italy), G-Blaster (Italy), Alvin Curran (USA) + Angelo M. Farro (Italy), CUPIS: Giovanni Verga + Gianni Gebbia (Germany-Italy), Human as Possible + Andrea Familari /// FAX (Germany-Italy) e Fire at work (Italy).

Il sound artist N’hash
Tra gli ospiti N’hash, il decoder elettronico dell’iperinformazione contemporanea programmato e continuamente hackerato dal producer, polistrumentista e sound artist palermitano Marco Nascia. N’hash decodifica il caos di informazioni del nostro quotidiano e ce lo restituisce in potenti e raffinate stringhe sonore per decriptare il caos e condurlo a ballare con noi.
Per maggiori informazioni consultare il sito.
All You Need Is Noise.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*