Centrodestra guadagna vantaggio su M5S

Musumeci in testa seguito a ruota da Cancelleri. Movimento Cinque Stelle primo partito ma la coalizione di centrodestra pare debba conquistare la Presidenza della Regione. Male PD, Fava e La Rosa

Il candidato del centrodestra Nello Musumeci avanti di circa cinque punti percentuali sul candidato del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri. Questo è il dato che emerge dallo spoglio di circa il 10% delle sezioni. La coalizione capitanata dal Partito Democratico con il candidato presidente Fabrizio Micari pare che non riesca a raggiungere il 20% e magro è il bottino anche per il candidato della sinistra Claudio Fava che rimane ben al di sotto del 10%. Il bistrattato Roberto La Rosa, candidato presidente per i Siciliani Liberi, al momento non sembrerebbe poter raggiungere l’1% dei voti. Vincono comunque gli astenuti che si attestano quale primo movimento siciliano con il 53,24% assoluto degli aventi diritto.
Il Movimento Cinque Stelle resta quindi il primo partito in Sicilia ma non riesce a superare la coalizione di centrodestra con tutte le sue liste ed i suoi candidati all’Assemblea Regionale Siciliana. Cinque sono i simboli che supportano la candidatura alla Presidenza della Regione Sicilia di Nello Musumeci. Oltre alla lista dello stesso Musumeci, “Diventerà Bellissima”, ci sono Forza Italia, la Lega Nord ed i Fratelli d’Italia. Un centrodestra che ha così sperimentato in Sicilia una ritrovata alleanza agevolata dal passo indietro fatto dal Partito Democratico in alleanza con l’Alternativa Popolare di Angelino Alfano che hanno puntato sul candidato rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*