Migranti in pericolo: arruolata la marina mercantile

Due gommoni in difficoltà a nord della città libica di Khoms. Guardia Costiera dirama appello alle navi in transito. Condizioni meteo pericolose con mare molto mosso nel Mediterraneo centrale

Due gommoni in condizioni pericolose sono stati segnalati questa mattina al largo della costa libica. I migranti pare siano partiti da un tratto di costa della Libia nei pressi della città di Khoms, ad est di Tripoli, nel distretto di al-Murgub. Distretto fuori dal controllo del Consiglio di Stato presieduto da Sarraj ed in cui pare stiano operando i trafficanti dopo la dipartita della Brigata 48 dei Dabbashi in Sabrata. Una regione quindi avversa al Consiglio di Stato, le cui milizie vicine al generale Haftar non riconoscono accordi stretti con l’Italia sul controllo dei flussi migratori e che adesso pare intendano far sapere al sud Europa che ci sono nuovi interlocutori. I gommoni sono stati messi in mare in condizioni meteo estreme e l’eventuale soccorso per i guardacoste italiani comporta una navigazione di svariate ore con mare molto mosso. Il Centro di Coordinamento del Soccorso Marittimo (MRCC, ndr) di Roma ha quindi diramato un appello, poco dopo mezzogiorno, a tutte le navi in transito nell’area indicata invitandole all’intervento di ricerca e soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

1 Trackback / Pingback

  1. Quale giurisdizione per i migranti bloccati sulla rotta del Mediterraneo centrale ? – Associazione Diritti e Frontiere – ADIF

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*