Concerto 3 ottobre a Lampedusa interrotto da nubifragio – VIDEO

Claudio Baglioni si esibiva con la Banda musicale della Polizia di Stato per un concerto solenne in memoria delle vittime della strage del 3 ottobre 2013 ma un violento nubifragio ha costretto la chiusura anticipata

L’artista e cantautore romano ha fatto ieri sera il suo grande ritorno a Lampedusa dopo l’ultima edizione di O’scià nel 2012. Un ritorno in grande stile con l’accompagnamento musicale dell’orchestra della Banda Musicale della Polizia di Stato, composta da 103 musicisti tutti laureati al conservatorio, e dai 40 vocalist del Coro Giuseppe Verdi di Roma. “Noi qui” è il titolo solenne concerto introdotto dalla conduttrice Paola Saluzzi a cui hanno presenziato il capo di Gabinetto del Viminale Mario Morcone, la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei ministri Maria Elena Boschi, il capo della Polizia di Stato Franco Grabrielli ed il commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza Dimitris Avramopoulos. Assente l’autorità più attesa ed al tempo stesso contestata a Lampedusa: il ministro dell’Interno Marco Minniti. Claudio Baglioni, atteso con l’auspicato ritorno di O’scià dalla popolazione isolana, dopo “Noi qui” inizierà a lavorare alla realizzazione del Festival della canzone italiana di Sanremo di cui sarà direttore artistico e conduttore.

L’evento realizzato grazie alla Fondazione O’scià e sostenuto dal Ministero dell’Interno, dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali, da F&P Group e da Ticket One era stato organizzato sulla banchina del porto commerciale di Lampedusa in località Cavallo Bianco in occasione della Giornata nazionale della Memoria e dell’Accoglienza e rappresentava la chiusura della commemorazione della strage occorsa a breve distanza dalla costa di Lampedusa il 3 ottobre 2013. In quella circostanza morirono 366 persone a seguito del capovolgimento di un barcone in prossimità dell’isola. Il concerto però non ha raggiunto la fine della scaletta a causa di un violento nubifragio che alle 22 si è abbattuto sull’isola. Dapprima il forte vento che precedeva la tempesta ha iniziato a far volare gli spartiti dell’orchestra, poi la pioggia ha sentenziato la chiusura del sipario. Circostanza straordinaria a Lampedusa, dove in questo periodo il meteo è tipicamente estivo ed i turisti prendono la tintarella tra un bagno e l’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

1 Trackback / Pingback

  1. Il video del concerto del 3 ottobre 2017 di Baglioni a Lampedusa ‹ Lampedusa Today Magazine

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*