Vacanze romane flop, un centinaio con Pappalardo

Un centinaio avevano aderito all'evento indetto dal MLI di Antonio Pappalardo per le 15 di oggi e per domani. Franco Gabrielli sminuisce la marcia di Forza Nuova ipotizzando che non si farà

Il generale in congedo Antonio Pappalardo

L’evento ribattezzato “Vacanze romane” dopo il diniego della Prefettura di Roma alla manifestazione di protesta, organizzato dal generale dei Carabinieri in pensione Antonio Pappalardo, pare essere stato un flop. Già sulla pagina Facebook dell’evento le adesioni erano appena 133. Come raduno di italiani che dovrebbero mandare a casa il “Parlamento di abusivi” non avrà certo intimorito nessuno. Questa era la prima di due giornate di “passeggiata romana” – altra definizione usata dagli organizzatori – del Movimento Liberazione Italia presieduto da Pappalardo. Oggi, alle 15:00 in piazza Monte Citorio era previsto il raduno “spontaneo” per la due giorni – oggi e domani – di Vacanze romane non autorizzate. Se già le intenzioni non avevano riscosso grande successo, il nubifragio che ha travolto la Capitale non ha certo aiutato i liberatori capitanati dal generale in pensione. Il capo della Polizia Franco Gabrielli, in occasione di una partecipazione al “Festival Con-vivere” di Carrara ha nel frattempo anticipato che nessuna disposizione dal Ministero dell’Interno è giunta in merito alla proclamata marcia di Forza Nuova del 28 ottobre. La conclusione di Gabrielli è che probabilmente non ci sarà alcuna “marcia su Roma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*