Morto giornalista durante gli scontri in Siria

Un reporter della TV russa ucciso dalle bombe dell'Isis ed il cameraman gravemente ferito durante gli scontri tra l'Esercito siriano e i terroristi del Califfato islamico nella provincia siriana di Homs

Khaled Alkhateb, 25 anni, è stato ferito a morte mentre documentava per conto della TV russa Russia Today l’offensiva dell’Esercito siriano contro lo stato islamico nella provincia di Homs. La morte è sopravvenuta poco dopo il ferimento e per il giovane reporter non c’è stato nulla da fare. Insieme al reporter del canale russo ha riportato gravi ferite anche il cameraman Mumtaz Yakoub. Quest’ultimo è stato portato in ospedale e pare che le condizioni siano stabili. Secondo il Governo russo, la morte del reporter ed il ferimento del cameraman sono stati causati dalle bombe dell’Isis durante gli scontri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*