Terremoto di 7.6 gradi nell’Oceano Pacifico

La terra ha tremato con brutale intensità per quattro minuti pieni al largo della Kamčatka nel Mar di Bering in acque russe

Un sisma di 7.6 gradi della scala Richter è stato registrato questo notte all’una a trentaquattro minuti (alle 11:34 ora locale) nell’Oceano Pacifico a soli dieci chilometri di profondità. La scossa ha avuto una durata di ben 4 minuti. Fortunatamente l’epicentro in mare al largo della costa orientale russa era abbastanza distante da non radere al suolo ogni cosa. Attualmente non vi sono notizie né smentite di possibili tzunami che eventualmente potrebbero travolgere la parte di penisola della Kamčatka che si affaccia sul Mar di Bering. La scossa di potenza distruttiva era stata preceduta da una di magnitudo 6.4 alle 13:05, ora italiana, di ieri. L’epicentro corrisponde esattamente a quello della scossa di 7.6 gradi. La prima scossa ha avuto una durata di rilascio energia tellurica di quasi tre minuti.

L’epicentro delle due scosse sulla mappa satellitare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*