La Vipera cornuta

Portare in visita Salvini al centro di accoglienza di contrada Imbriacola di Lampedusa è come ammettere una vipera del deserto (Ceraste Cerastes, nota come vipera cornuta) alla visita di un acquario

di Vittorio Alessandro

Portare in visita Salvini al centro di accoglienza di contrada Imbriacola di Lampedusa è come ammettere una vipera del deserto (Ceraste Cerastes, nota come vipera cornuta) alla visita di un acquario. “Questi non sono naufraghi, sono quasi tutti adulti, maschi, giovani, in forma e belli robusti”, ha obiettato il Padano.

Non essendo montanaro, non so come si chiamino i reduci di qualche disastro in montagna, magari in fuga da qualcuno o da qualcosa: forse non hanno nome, ma è certo che il serpente della sabbia Salvini li riconoscerebbe subito: sono tutti in età prepuberale, tendenzialmente femmine, emaciati, spenti.

(Un dettaglio: nel centro di Lampedusa ci sono, oltre agli “adulti, maschi, giovani”, anche donne e bambini, ma il capo della Lega non li ha visti: non erano pronti per il selfie).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*