Ribera, in manette assassino del disabile

Notizie brevi

Il ritrovamento del corpo esanime del 75enne nella comunità alloggio di Ribera aveva subito fatto prendere la strada dell’ipotesi di omicidio ai Carabinieri coordinati dalla Procura di Sciacca. A destare subito sospetti erano stati i lividi rilevati sul collo della vittima al momento dell’ispezione cadaverica. Questa mattina i Carabinieri di Agrigento hanno arrestato l’assassino che, sotto pressione e con evidenza di indizi a suo carico, ha confessato l’omicidio. Si tratta di un 62enne che risiedeva in una casa di cura dello stesso paese in provincia di Agrigento. Sono trascorse quindi poche ore tra il ritrovamento del 75enne ucciso, ieri pomeriggio, e la confessione del 62enne omicida di questa mattina. Ancora sconosciuto il movente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*