Venezuela, gli Usa minacciano Maduro e Guaidò tratta con i militari

Qualunque minaccia nei confronti di diplomatici americani o del dirigente di opposizione Juan Guaidó innescherà in Venezuela "una reazione significativa" da parte degli Stati Uniti

Donald Trump e Nicolas Maduro

di Vincenzo Giardina

Qualunque minaccia nei confronti di diplomatici americani o del dirigente di opposizione Juan Guaidó innescherà in Venezuela “una reazione significativa” da parte degli Stati Uniti: lo ha detto John Bolton, “national security adviser” di Donald Trump. Una presa di posizione, questa di Washington, che ha seguito l’annuncio da parte di Guaidó di nuove manifestazioni contro il governo di Nicolas Maduro previste mercoledì e sabato prossimi. Il dirigente di opposizione, che la settimana scorsa si è proclamato capo dello Stato con il sostegno degli Usa, ha anche detto di essere in trattativa con ufficiali dell’esercito venezuelano “amici” per far cadere l’esecutivo di Caracas. Maduro, però, non sembra cambiare linea. Il presidente ha infatti respinto un ultimatum posto da alcuni Paesi europei, guidati da Spagna, Germania, Francia e Regno Unito, per la convocazione di nuove elezioni “entro otto giorni”.

Vincenzo Giardina – Agenzia DIRE

www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*