L’Aquarius in difficoltà per il mare mosso, Salvini non arretra: “Problemi loro”

La nave della Ong internazionale SOS Mediterranee sta circumnavigando la Sardegna per aggirare il mare mosso. Il ministro dell’Interno si mostra diffidente verso i problemi manifestati da bordo Aquarius

La nave Aquarius “arriverà in Spagna” e per quel che riguarda le condizioni del mare “mi sembra che una nave che prende a bordo sistematicamente 4 o 500 persone sia attrezzata, e ne hanno a bordo cento. Se avessero dei problemi con un quinto delle persone che di solito prendono a bordo mi sembra che hanno dei problemi loro”. Matteo Salvini, ministro dell’Interno, vicepresidente del Consiglio e segretario della Lega, lo dice alla Camera.

“Io sono soddisfatto se partono meno persone e muoiono meno persone, questo quello che mi soddisfa”, si limita ad aggiungere Matteo Salvini, ministro dell’Interno, vicepresidente del Consiglio e segretario della Lega, ai cronisti che continuano a sollecitarlo sulla circostanza che vede la nave Aquarius costretta dal maltempo a riparare verso la Sardegna nel suo viaggio verso la Spagna seguito alla chiusura dei porti italiani decisi dallo stesso Salvini. “L’obiettivo – conclude – è che non ci siano più navi battenti bandiere straniere che portino immigrati in Italia”.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*