Governo, quasi 3.000 firme in solidarietà a Mattarella

Un appello pubblico di solidarietà al presidente della Repubblica è stato lanciato sul sito Progressi. In poche ore vicino all’obiettivo di 3mila firma raccolte. Il sostegno morale al presidente per gli attacchi subiti

In copertina: Immagine della campagna di solidarietà al presidente della Repubblica del sito Progressi

“Siamo cittadine e cittadini, italiani ed europei, indignati di fronte agli attacchi che alcuni esponenti politici stanno rivolgendo al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Presidente ha esercitato le proprie prerogative costituzionali rispetto alla formazione di un esecutivo che avrebbe rischiato di portarci fuori dalla moneta unica e così minacciare la stabilità economica e finanziaria del nostro Paese”. Così un appello pubblico lanciato sul sito Progressi, in poche ore vicino all’obiettivo di 3mila firma raccolte.
“La permanenza dell’Italia nel sistema monetario dell’Euro e dell’Europa nel suo complesso- si legge nel testo dell’appello- è un tema vitale per la nostra economia che non può essere ridotto a propaganda politica di basso profilo senza un serio approfondimento in sede istituzionale. Al di là della questione Euro, ciò che allarma maggiormente sono i toni eversivi che questi politici stanno usando contro la Presidenza della Repubblica e con essa contro tutte le istituzioni democratiche del Paese. Con questi attacchi irresponsabili al Quirinale stanno dando prova di disprezzo delle istituzioni e della democrazia che queste tutelano. Vogliamo inviare un messaggio di solidarietà e di stima al Presidente Mattarella, incoraggiandolo a proseguire nell’esercizio fermo della sua funzione. #iostoconMattarella”.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

4 Commenti

  1. Presidente Mattarella, apprezzo ancora una volta il Suo rigore e la Sua fedeltà alla Costituzione. Ha fatto bene a non cedere alla prevaricazione e alla prepotenza di cosiddetti leader, che non sono espressione di tutti gli italiani, e che volevano piegarLa, non rispettando il simbolo che Lei con la Sua alta carica rappresenta, quello della intera Nazione. Sono orgogliosa di Lei e del Suo comportamento, sereno, lineare e super partes, che ha sempre dimostrato. Chi La vuole colpire ricorrendo all’impeachement, riceverà questa ridicola e mostruosa iniziativa su di sé come boomerang.
    all’impeachment

    • La penso nel medesimo modo, per fortuna abbiamo un Presidente con la schiena dritta!!! Altrimenti a che servirebbe un Presidente della Repubblica. Una firma è un atto serio e non si può obbligare nessuno a firmare ciò che non condivide.

  2. Avevo sempre votato per i cinque stelle per l’arroganza del partito democratico.
    Non voterò più cinque stelle perché DI MAIO non si doveva permettere di trattare così IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA a cui esprimo la MASSIMA SOLIEDARIETA’ E LA MIA VICINANZA.

  3. Qualcuno ha accusato Mattarella di eccessiva pazienza e generosità per aver ricevuto Di Maio al Quirinale due giorni dopo la richiesta di Di Maio di mettere il Presidente in stato di accusa. Ma la pazienza e la magnanimità di Mattarella sono proprie di un uomo dalla statura politica e umana eccezionali: capace di mettere il bene del Paese davanti a tutto, anche alla propria persona. Vorrei esprimere al nostro Presidente tutta la mia gratitudine, stima, solidarietà, per il comportamento tenuto in questa lunga e difficile crisi.

Rispondi a Nicoletta Pomello Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*