Governo, Matteo Salvini: “Mai pensato all’uscita dall’euro”

Matteo Salvini ribadisce di non aver mai pensato di uscire dall’euro e che in caso di nuove elezioni si ripartirà dal Contratto di Governo: “si parte da un’idea di Italia che avevamo messo nero su bianco”

In copertina: Matteo Salvini

“Nessuno ha mai pensato all’uscita dell’euro: non era nei nostri programmi, non era nei programmi di Savona”. Lo afferma Matteo Salvini, intervenendo a Radio Capital. Nel programma “c’era solo una revisione del sistema bancario e delle tasse”, aggiunge.

“ALLE ELEZIONI CON FI O M5S? SI PARTE DA CONTRATTO”

Alle prossime elezioni la Lega sarà alleata con Berlusconi o con i Cinque stelle? “Vedremo, valuteremo sui progetti, si parte da un’idea di Italia che avevamo messo nero su bianco”.

“IMPEACHMENT? AL MOMENTO NON HO ELEMENTI”

“Io le cose le faccio se ho elementi concreti: al momento non li ho, devo vedere, devo studiare”. Matteo Salvini frena sull’ipotesi di impeachment contro Sergio Mattarella.

SALVINI: “SUBITO LEGGE ELETTORALE E VOTO”

“L’unica seria possibilità di andare al volo velocemente, con una legge elettorale che premi chi prende un voto in più, è partire dall’attuale legge elettorale e inserire un premio di maggioranza a chi prende un voto in più. I numeri in Parlamento ci sono perché comunque siamo una Repubblica parlamentare, o così pensavo fino a ieri”, dice a Radio 24 nel corso della trasmissione 24Mattino di Luca Telese e Oscar Giannino Matteo Salvini (Lega) e conclude affermando: “E Lega e Cinque Stelle hanno la maggioranza sia alla Camera che al Senato”.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*