Salina con gusto e senza fretta

La XIV Edizione della manifestazione a cura della Comunità del Cibo “Salina Isola Slow”, della Condotta Slow Food “Isole Slow Siciliane”, interamente dedicata al territorio, alla stagionalità, alla tradizione, ed al chilometro zero, è in corso sull’isola siciliana. Tre giornate di Salina Slow Food, che terminano domenica 27, in cui l’isola si trasforma in una micro fiera del gusto di qualità per palati fini e buone forchette. Il programma è fitto e l’inaugurazione di oggi pomeriggio da il via ad una manifestazione longeva che quest’anno giunge alla sua edizione numero quattordici. Ovviamente, a differenza di una fiera nel cuore di una metropoli, Salina Isola Slow accoglie i propri visitatori nell’incantevole e suggestiva isola che fu location di molte scene del bellissimo “Il postino”, ultimo film di Massimo Troisi. L’isola siciliana dell’arcipelago delle Eolie ha prestato il proprio paesaggio a tutte le scene esterne in cui il postino Troisi pedala tra una natura incontaminata per raggiungere il destinatario della corrispondenza che ha in borsa: il poeta Pablo Neruda, interpretato da un magnifico Philippe Noiret.

Il mare di Salina con i colori e le caratteristiche del paesaggio

Programma e contatti del Salina Isola Slow:

Venerdì 25 maggio

18.30 Inaugurazione della manifestazione. Le conserve delle Isole Slow Siciliane.
Ogni Isola Slow esporrà in alcuni spazi espositivi disposti lungo la via Risorgimento di Santa Marina Salina, alcune conserve legate alle varie tradizioni gastronomiche isolane. Oltre agli ospiti provenienti da varie isole siciliane, ci saranno anche espositori locali con prodotti comunque legati alle pietanze tipiche eoliane.
Agli spazi delle comunità delle isole Slow si affiancheranno le aziende vinicole del Consorzio volontario per la tutela e la promozione dei vini Malvasia delle Lipari DOC e IGP Salina, che offriranno i loro vini nei calici del consorzio.
Ore 20.30 Ristoranti convenzionati dell’isola di Salina. Menù Isola Slow. Un menù con piatti e prodotti tipici eoliani a prezzo convenzionato, per i possessori della Salina’s Card.

Sabato 26 maggio

10.30 Giro dell’isola con degustazione a bordo.
Sarà effettuato un giro dell’isola con un’imbarcazione privata con soste nei punti più suggestivi di Salina.
La degustazione a bordo sarà ispirata alle tradizioni eoliane.
Prenotazione: Angelo Zavone 331-7475167
20.00 Convegno e degustazione presso il ristorante la Locanda del Postino di Pollara
Riflessioni al tramonto sul tema del turismo sostenibile legato ai prodotti agricoli del territorio, con aperitivo al tramonto sull’isola di Filicudi.
Cena a base di pietanze tipiche eoliane in abbinamento a vini dell’isola di Salina.
Laboratorio del Gusto sulla malvasia delle Lipari DOC.
Prenotazione: Locanda del Postino 090-9843958

Domenica 27 maggio

10.00 Laboratorio del Gusto sui capperi
Laboratorio del Gusto sui capperi a Leni con spiegazione direttamente sul campo e degustazione.
12.30 Borgo Slow a Rinella
Degustazione in piazza a Rinella, con le pietanze eoliane preparate da ristoratori locali insieme alle comunità di Leni, Rinella e le varie etnie presenti sull’isola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*