Treno su tir a Caluso, due morti e diversi feriti

Sui binari il rimorchio di un tir che ha fatto anche deragliare il treno con due vagoni che hanno sfiorato una casa cantoniera. L’autista del tir indagato per disastro ferroviario è risultato negativo all’alcol test

In copertina: I rottami del treno deragliato a Caluso a causa di un tir sui binari

Disastro ferroviario ieri notte a Caluso, nel Torinese, sulla linea Chivasso–Ivrea: il bilancio è di 2 morti e 23 feriti. Alle 23.20 il treno regionale 10027 ha travolto un tir che si trovava sui binari, all’altezza di un passaggio a livello nella frazione di Arè.
Il treno ha investito il rimorchio del tir, deragliando e trascinando altri due vagoni che hanno quasi travolto una casa cantoniera. Una delle due vittime è il macchinista 61enne Roberto Madau, morto sul colpo.
L’altra è uno degli addetti alla scorta tecnica del Tir, Stefan Aureliana; 23 feriti, 3 dei quali in condizioni critiche, compresa la capotreno, ricoverata al Cto di Torino. Ferito lievemente il conducente del Tir, il lituano Darius Zujis, che ora è indagato per disastro ferroviario. Si indaga sulla dinamica dell’incidente, non ancora chiara. Zujis è risultato negativo all’alcol test.

Il Presidente, l’Amministratore Delegato e l’intero Consiglio di Amministrazione di Trenitalia esprimono il cordoglio e sono vicini ai familiari del macchinista del treno Regionale 10027 deceduto ieri sera in seguito all’incidente ferroviario avvenuto fra Caluso e Rodallo, sulla linea ferroviaria Torino – Ivrea. I vertici di Trenitalia sono vicini ai passeggeri feriti e ai loro familiari.

Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*