Pattugliatore greco speronato da nave turca

Il mercantile che è entrato in collisione con la nave militare greca non si è fermato dopo l’incidente. La Marina Militare della Grecia ha comunicato l’episodio alla Nato precisando la condotta del mercantile

In copertina: Armatolos P18, il pattugliatore greco speronato dal mercantile turco

Il pattugliatore greco Armatolos stava navigando intorno all’isola di Lesbo nell’ambito dell’operazione europea di controllo delle frontiere quando una nave battente bandiera turca è entrata in collisione. Il mercantile con bandiera della Turchia ha incrociato questa mattina la rotta di navigazione della nave militare con bandiera della Grecia. Nessuna risposta via radio, né prima, quando i greci hanno intimato di correggere la rotta, né dopo, quando il mercantile è entrato in collisione con il pattugliatore. La nave civile ha infatti messo i motori su “avanti tutta” abbandonando a tutta velocità il punto dello speronamento. La Armatolos non ha riportato danni di grave entità e nessun ferito è stato registrato a bordo, ma le autorità militari greche hanno comunque trasmesso comunicazione dell’episodio alla Nato, inclusa l’omissione e la fuga del mercantile. La Armatolos effettuava la propria missione di pattugliamento sulla rotta del flusso migratorio che da circa tre anni investe l’isola greca di Lesbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*