Rap, Jazz, Funky e Downtempo: suonato è tutta un’altra cosa

Chi ha detto che l'Hip Hop non può essere suonato? È uscito il nuovo disco di Zay & The Brazzorv, "Caricature", disponibile dal 23 Aprile in CD e sui digital store abituali. Si tratta di un viaggio fra le musica e le parole del mondo tutto suonato

In copertina: i Zay & The Brazzorv

di Roberto Greco

Zay & The Brazzorv è una live band attiva dall’inizio del 2016, formatasi a Cremona dall’idea condivisa tra alcuni amici di collocare i testi delle canzoni in contesti sonori poco convenzionali rispetto al panorama rap italiano, come il jazz o il funk, attraverso la combinazione della batteria di Giacomo Bignotti, del basso di Francesco Regis, della chitarra di Daniele Sartori, della tromba di Francesco Assini e della voce di Zayman.

“Caricature”, l’album d’esordio di Zay & The Brazzorv

Provenienti da esperienze e gusti musicali differenti, hanno testato questa miscela sperimentale in due singoli – “Ajeje B’z” e “Jesus”, rispettivamente featuring con i tastieristi Matteo Arisi e Enrico Lovascio – da allora mai pubblicati, ma nel frattempo hanno dato voce al progetto esibendosi in vari palchi della provincia cremonese e bresciana, in locali come il Lex e il Sound, o ad eventi più grandi come la Festa dell’Arte di Cremona, l’ArciFesta o la Festa di Radio Onda d’Urto. Hanno inoltre partecipato all’ultima edizione dello S3T Project, manifestazione culturale spinta da alcune associazioni della città volta a promuovere la cultura hip hop nelle sue quattro discipline, e più in generale le street art. Nell’agosto 2017 sono stati invitati da Cockroach International Production a entrare in contatto e da allora hanno iniziata una collaborazione che ha portato alla realizzazione del primo album ufficiale, “Caricature”, un EP di cinque tracce disponibile dal 23 aprile 2018 in formato fisico e digitale.

Il loro album d’esordio ci ha convinto al secondo ascolto. L’impatto generato dalle dinamiche naturali della musica suonata ben accompagna e amalgama l’altissimo livello di contaminazione che la band ha voluto realizzare per il suo debutto. Rimaniamo in attesa dell’annunciato videoclip che ci farà ancor meglio entrare nel mondo di Zay & The Brazzorv.

Stay tuned

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*