Emilia Romagna, l’offerta turistica è in vetrina

A partire da domani, 15 aprile, l’Emilia Romagna sarà al centro di un’immensa vetrina: 28 tour operator internazionali visiteranno le proposte turistiche, dal lambire della Lombardia sino al mar Adriatico

In copertina: Un’immagine della scorsa edizione di “Buy Emilia Romagna”

di Roberto Greco

Il progetto Buy Emilia Romagna, giunto alla sua XXIII° edizione, è un evento nato e pensato per promuovere l’offerta turistica dell’Emilia Romagna presso i mercati esteri, intercettando, attraverso la discussione diretta delle offerte, le diverse tipologie di turismo. Nato nel 1995, il progetto Buy Emilia Romagna, è promosso da Confcommercio Emilia Romagna, in collaborazione con APT Servizi ed Enit, ha portato nella regione oltre 2500 tour operator e ha coinvolto oltre duemila operatori del settore turistico emiliano romagnolo.

Un’immagine della scorsa edizione di “Buy Emilia Romagna” riguardante la giornata di workshop

Punto di forza dell’offerta della regione Emilia Romagna sono certamente l’ampiezza delle proposte appetibili per i vari mercati esteri e la possibilità di combinare in maniera flessibile i vari prodotti per personalizzare l’esperienza turistica della clientela. Le giornate del 15, 16 e 17 aprile saranno momenti di scouting. Gli operatori turistici saranno accompagnati, da Piacenza sino al mar Adriatico, in una visita esplorativa cui seguiranno, nella giornata del 18 aprile presso la sede bolognese, gli incontri diretti tra buyers e sellers, ossia tra acquirenti e venditori dell’offerta turistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*