Omicidio Fiorillo, preso uno dei Killer

In copertina: il corpo di Francesco Fiorillo coperto dalla Polizia sul luogo dell'omicidio

Preso uno dei responsabili dell’omicidio di Francesco Fiorillo avvenuto la sera del 15 dicembre 2015, in Contrada Suriani della Frazione Longobardi, di Vibo Valentia. Le indagini della Squadra mobile di Vibo Valentia e del Servizio Centrale Operativo di Roma, hanno accertato che Francesco Fiorillo venne ucciso, mentre rincasava, in un agguato ad opera di almeno due killer. I criminali, dopo aver atteso la vittima nascosti nella vegetazione presente nei pressi del cancello di ingresso del suo podere, erano usciti allo scoperto scaricandogli addosso sette colpi d’arma da fuoco esplosi da due diverse armi.

La ricostruzione in 3D della scena del crimine, effettuata dal Servizio polizia scientifica, ha fornito un contributo importante nella risoluzione del caso. L’elemento determinante per far luce sull’omicidio è stato, durante il sopralluogo sulla scena del crimine, il ritrovamento di un paio di guanti in lattice, di cui uno con l’indice tagliato, custoditi all’interno di una busta in cellophane, trovati sulla via di fuga utilizzata dai killer. Gli accertamenti degli specialisti della scientifica hanno consentito di individuare le tracce di residui di polvere da sparo sul guanto che aveva il dito indice tagliato, sul quale è stato anche isolato il profilo biologico di un individuo di sesso maschile. Le successive comparazioni biologiche tra il profilo isolato sul guanto e il profilo dell’arrestato hanno permesso di ottenere la positività al confronto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*