Romani fa un passo indietro: accordo M5S-Centrodestra per le Camere

Raggiunto l'accordo tra le parti per l'elezione delle presidenze delle Camere. Paolo Romani, voluto e difeso da Silvio Berlusconi per la presidenza del Senato fa un passo indietro. Alla Camera la presidenza andrà a Roberto Fico del Movimento Cinque Stelle

Dopo una notte convulsa, con l’alleanza di tra Salvini e Berlusconi sull’orlo della frattura, il M5S ed il centrodestra hanno trovato l’accordo sulla presidenza delle Camere: al senato sarà la forzista Elisabetta Alberti Casellati, alla Camera il pentastellato Roberto Fico.
L’impasse si è sbloccata grazie al passo indietro di Paolo Romani, nome forte di Forza Italia per Palazzo Madama, che ha di fatto ricomposto la frattura all’interno della coalizione. un passo indietro è venuto anche dal Movimento 5 Stelle, che ha rinunciato al nome di Fraccaro per la Camera.
L’accordo, quindi, tiene ma mette in un angolo il Partito Democratico che, escluso dalle trattative, voterà due candidature di bandiera: Valeria Fedeli al Senato e Roberto Giachetti alla Camera.

 

Agenzia DIRE

www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*